giovedì 27 marzo 2008

Tutti contro Guillermo Vargas Habacuc!

QUESTA NON E' ARTE !!!
(Firma la petizione on line)


La colpevole indifferenza verso Nativity


Sempre solo

La notizia è già uscita da un pò di tempo e riguarda Guillermo Vargas Habacuc, un NON-artista del Costa Rica.
Questo verme-uomo (con tutto il rispetto per i vermi che sono utilissimi! Il viscido Habacuc no!), durante una presunta mostra d'arte (non merita rispetto nemmeno il museo o la fondazione che hanno dato il via libera a tale ignobile gesto...) nel mese di agosto 2007, ha lasciato morire di inedia un povero cagnolino (Nativity) in una sala di una "galleria d'arte" del Nicaragua.
Legato alla catena in una parete di questo squallido "allestimento artistico", Nativity è rimasto per giorni e giorni senza nè cibo, nè tantomeno acqua fino alla sua morte giunta per inedia.
Nelle foto che ho allegato potete vedere come era tenuto il cucciolo, come era ridotto (probabilmente era già un cane randagio, affamato e maltrattato) e quanta crudele indifferenza si può notare da parte dei visitatori della "mostra".
Secondo alcune testimonianze chiunque avesse provato ad avvicinarsi a Nativity per aiutarlo o per dargli qualcosa da mangiare, veniva mandato via ed allontanato con veemenza dallo stesso "artista". Domande: ma questo "artista" era munito di un'arma da fuoco, di un coltello o di qualche corpo contudente che poteva ferire-mutilare-uccidere chi si fosse avvicinato? Ad ogni modo, chi avesse avuto a cuore la sorte del cagnolino, non poteva comunque rivolgersi alle autorità competenti a a qualche associazione animalista? Mah....

Quello che segue è il vergognoso pensiero di Habacuc "Lo scopo del lavoro non era causare sofferenza alla povera innocente creatura, bensì illustrare un problema. Nella mia città natale, San Josè, Costa Rica, decine di migliaia di randagi muoiono di fame e malattia e nessuno dedica loro attenzioni. Ora, se pubblicamente mostri una di queste creature morte di fame, come nel caso di Nativity, ciò crea un ritorno che evidenzia una grande ipocrisia in tutti noi. Nativity era una creatura fragile e sarebbe morta comunque su una strada".
E ora? Dopo tutto il giusto clamore che ha sollevato questa orrenda notizia, l'odiato artista è stato addirittura selezionato, come rappresentante del suo paese (il Costa Rica), per esibirsi nuovamente alla "Biennale Centroamericana 2008" che si terrà in Honduras! In poche parole i curatori della "prestigiosa" (a questo punto non lo è più!) mostra ritengono che sia "arte" far morire un cane! Che squallore!!!

Sono tre gli elementi che, a mio parere, devono farci indignare, inorridire e di conseguenza cercare di far qualcosa:
  1. Non si può e, se una persona ha una coscienza, non si deve accettare tale violenza gratuita nei confronti di un povero essere vivente. E di conseguenza non si può e non si deve considerare arte ciò che Vargas Habacuc ha compiuto: l'assassinio di un povero cagnolino indifeso (lasciar morire di fame e sete = uccidere).
  2. Non si può e non si deve accettare che i visitatori di questa pseudo-mostra abbiano sorvolato con apparente, ma palese, indifferenza la situazione davanti ai loro occhi una volta che si sono trovati davanti a tale scempio. Io, probabilmente come molti altri, se mi fossi trovato in quel museo e avessi visto Nativity in quelle condizioni avrei fatto di tutto per toglierlo di lì. O con le mie mani (in tutti i sensi!) o attraverso gli organi di polizia.
  3. Non si può e non si deve accettare che Habacuc possa ripetere ciò che ha fatto, nè alla Biennale dell'Honduras, nè MAI PIU'.
Quindi ora, anzi immediatamente, dovete unirvi alle centinaia di migliaia di persone che hanno già firmato la petizione per boicottare Guillermo Vargas Habacuc e non permettergli di partecipare alla biennale e non considerarlo mai più un artista nel vero-senso-della-parola!

Cliccando su questo link potete andare alla pagina per firmare la petizione on-line. Basta inserire il vostro nome, un indirizzo mail, la vostra città e la nazionalità. Nulla d'altro.

P.S. Grazie a Mary per avermi mandato la mail con le foto e avermi così ricordato di fare un post completo su questo squallido ed esecrabile episodio.


Pensavano veramente di guardare una forma di "arte"?

L'agonia continua






Probabilmente Nativity stava pensando:
"Ma è possibile che io sia invisibile ai vostri occhi?"

16 commenti:

veronica ha detto...

Sono davvero orripilata...non ho parole, non capisco perchè si debba fare una cosa simile.

Claudio ha detto...

Me lo chiedo anche io, Veronica....me lo chiedo anche io..... E, ovviamente, non riesco a trovare risposte. Anche perchè forse non ce ne sono.

Ciao e buona serata.

Mary ha detto...

Firmata la petizione... non si può trattare in questo modo un essere vivente.... e poi per cosa??? ma fatemi il favore... oltre ad essere di cattivo gusto, non oso pensare come possa aver fatto una cosa del genere.... senza cuore... bisogna essere senza cuore... Guillermo Vargas Habacuc incateniamo lui... ma a differenza di Nativity non credo che proverei compassione o pena per lui...

Claudio ha detto...

Eh già Mary, il tuo discorso non fà una piega e lo sottoscrivo in toto!
In catene Habacuc!

E poi stavo pensando che appena prenderò un cucciolo di cane, lo chiamerò Nativity! :)
Un piccolo gesto per non dimenticare.....

Claudio

Dama Verde ha detto...

Ho firmato e, grazie al cielo, ho notato che le firme sono molte.

Quando uscì la notizia tempo fa, non potevo credere che un organizzatore di mostre avesse potuto accettare un orrore simile.

E ora vorrebbero ripeterlo????

Grazie Claudio per aver postato la petizione.

Ciao!

ВерчеллиК/Vercellik ha detto...

Vorrëi sapërë së quësto blog boicottërà lë olimpiadi cinësi, grazië.

ЭТО BLOG БОЙКОТИРУЕТ КИТАЙСКИЕ ОЛИМПИЙСКИЕ ИГРЫ?
СПАСИБО.

这BLOG 将抵制中国奥林匹克运动会?

Gianluca Pistore ha detto...

bravo è importantissimo dire queste cose, io ad esempio un po' di tempo fa criticai Damien Hirst, sul blog per i suoi orrori. a presto.

saras ha detto...

ARRESTATELOOOO!!! nn può essere vero, nn può.. e nessuno ha fatto niente?? tutti a guardare senza fare niente!! guillermo vargas habacuc è senza cuore ma nn è l'unico dato ke nessuno ha alzato un dito. i cani hanno molto piu cuore di queste bestie skifose!! VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA!!

Anonimo ha detto...

Una vera opera d'arte la potrebbe fare nel 2008, mettersi lui al posto del cane! magari lo andrei anche a vedere

Lucio

Giorgia ha detto...

propongo che nella prossima mostra a cui dovrà partecipare questo deficiente, venga legato ad un muro con una corda cortissima..non è per cattiveria nei confronti di questo coglione, ma solo per rappresentare la sofferenza che si vede ogni sera in giro per l'italia dei barboni che muoiono di stenti. Maledetto devi finire all'inferno! ti auguro tutto il male del mondo

Anonimo ha detto...

si ma la colpa è di chi andava a vederlo. Cioè io andavo con un coltello e del cibo.
E ...o il cane mangiava il cibo che gli avevo portato o mangiava i brandelli di chi mi avesse impedito di dargli da mangiare, perchè lo sventravo...e magari mi chiamavano artista.

pamela ha detto...

non credo ai miei occhi..... mi domando come possanoancora accadere certe cose....io legherei questo "squilibrato" , solo così si può definire, ad un palo, al freddo e al gelo così che possa provare ciò che ha fatto provare a Nativity. ma ciò che mi meraviglia di + sono le migliaia di "pecore" che hanno assistito a tutto ciò senza muovere un dito. li condanno come complici ad aver spezzato la vita della povera bestiola. vergognaaaa!!!! fermate questo stronzo ve ne prego!!! pamela

Aniello Bizzoco ha detto...

mi chiedo come mai NESSUNO si sia accorto di come era ridotto quel povero animale,quella razza di mentecatti che erano alla mostra.Con profondo rammarico me ne accorgo solo ora della parcheria che ha fatto,ma se lo avessi 5 minuti tra le mani quel relitto mentale gli appiopperei tante di quelle sberle che la voglia di fare "l'artista"gli passerebbe per sempre.Sputatelo in faccia da parte mia a quella merda.

Grazia ha detto...

Noto con piacere lo sdegno che tutti hanno manifestato in modo sincero. Credo che VARGAS abbia raggiunto il suo scopo solo in parte. Vi sentite indignati da un simile comportamento perchè il cane era visibile a tutti, ovvero mostrato, ovvero posto all'attenzione altrui, così come era visibile a tutti la sua agonia. Eppure non vi eravate mai posti prima il problema dei cani randagi che muoiono esattamente come Nativity, sotto gli occhi di tutti, tutti i giorni, che però non vengono mostrati, e muoinono nella più totale indifferenza , esattamente come Nativity. Tantomeno vi ponete il problema di tutti gli animali umiliati, abusati, seviziati ancor peggio di Nativity per scopi scientifici.
Ricordiamoci che i vaccini antipolio sono coltivati in rene di scimmia. Secondo voi come si preleva un rene da una scimmia? La operano in anestesia totale e gli asportano solo un rene? Quanto costerebbe questa operazione? Quanto costerebbero i vaccini? Ricordiamoci ancora che mostrare significa far vedere, sottoporre all'attenzione altrui un immagine o UN PROBLEMA. Se invece di soffermarci sull'episodio fine a se stesso, provassimo a capire lo scopo di questa "Mostra", forse la nostra sacrosanta indignazone andrebbe davvero nella giusta direzione.
Graze. Grazia B.

Anonimo ha detto...

Hai ragione Grazia, l'uomo ha questo grande difetto di rendersi conto di ciò che accade o perde solo quando crudelmente gli mostri la verità! Ma c'è chi anche rimane inerte,e non và bene! Questa è la selezione naturale,ci sarebbe tanto da fare, nel mondo, auitare anche la nostra specie che muore di fame, ma non si può restare fermi quando è semplice poter fare qualcosa, io nel mio piccolo aiuto sempre gli animali che soffrono, ne ho avuti tanti, ne ho tanti e continuerò ad averli, perchè sono la nostra salvezza, di loro ci possiamo sicuro fidare! se il fine dell'artista era quello di mostrare le atrocità che a volte non vediamo, o meglio non vogliamo vedere,allora sarebbe lecito prendere un bambino del terzo mondo e legarlo e fargli fare la stessa fine di Nativity??? Questo non lo accetto perchè se siamo umani e se è vero che siamo una razza superiore dobbiamo dimostrarlo, per sensibilizzare non c'è bisogno di fare una cosa del genere! perchè anche quando guardiamo il telegiornale e vediamo tutte le brutte notizie possiamo cambiare canale, e la sensibilizzazione non è in realtà avvenuta! l'uomo è peggior animale, e non serve fare cose del genere..perchè chi vuole ed è capace di provare la vera beneficenza non ha bisogno di immagini simili per capiere che bisogna fare qualcosa!

Anonimo ha detto...

Queste persone vanno eliminate.