domenica 23 marzo 2008

Un pensiero per il Tibet e contro la Cina...



Grande Dalai Lama! Che uomo!

3 commenti:

Dama Verde ha detto...

Una frase talmente vera, questa del Dalai Lama, da affondare dolorosamente dentro di noi, perché è davvero così che viviamo.

Ciao Claudio, buona giornata!

spafra ha detto...

Caro Claud con la questione Cina-Tibet mi chiedo perchè in questo caso il mondo occidentale e Democratico non si sia così sdegnato nei confronti della dittatura comunista popolare Cinese...
Eppure vedi anche Bush contro l'Iran minaccia invasioni, guerre. l'Europa manda soldati in Iraq, Libano, Afghanistan, Africa, ma in Cina chi tutela la democrazia e il rispetto dei più elementari diritti civili ed umani ???

Forse la Cina con la sua potenza economica e un miliardo di persone fa paura all'intero occidente ???
Così paura da fargli nascondere la testa sotto terra come gli struzzi?

Sai, credo poprio di SI...

Claudio ha detto...

Credo proprio che sia come hai detto tu. Gli stati occidentali sono impauriti da questo enorme-strano-scorretto-potente stato cinese....un miliardo di individui che mangiano-giocano-lavorano-producono-spendono miliardi di dollari-yen-euro per somigliare a noi.... in tutto meno che nelle libertà individuali.
Non vi sembra assurdo che nel 2008 continui ad esistere uno stato-militare come quello cinese che reprime ogni forma di pensiero-libertà?
Magari noi non stiamo molto bene, viviamo in uno stato che fà acqua da molte parti (ma non siamo l'unico stato europeo...).... ma la libertà di pensiero e di parola ce l'abbiamo ancora... e non è cosa da poco! (a parte alcuni casi in cui condannano a morte e cercano di cucire la bocca a quelli che "osano" parlare dell'Islam e delle sue falsità. Vedi Magdi Cristiano Allam).

Ciao a tutti e in particolare a tutti i Tibetani!